INCONTRO CON EVE ENSLER

La scrittrice e drammaturga americana Eve Ensler (I monologhi della vagina, Il corpo giusto) inaugura la nuova edizione di Gender Bender incontrando il pubblico a Bologna, in conversazione sul suo nuovo libro, Chiedimi scusa (il Saggiatore, 2019). 

L’appuntamento – a ingresso gratuito – è il 7 ottobre 2019 presso la Biblioteca Salaborsa, Auditorium Enzo Biagi, Piazza del Nettuno 3, Bologna.

“Devo chiederti scusa, mia piccola Eve. Devo spiegarti come ho potuto oltrepassare quel confine, il tabù supremo. Come ho potuto desiderare la mia bambina così appassionatamente. I primi anni ho combattuto il desiderio, sai? Mi limitavo a entrare in camera tua e guardarti dormire. Ero innamorato della tua innocenza, della tua tenerezza angelica. […]

Ma quella volta – avevi nove anni – mi hai fatto arrabbiare così tanto, Eve. Tutto il mio amore si è trasformato in rabbia quella volta. Quella notte. Quella notte ti ho tolto tutta la purezza di cui ero schiavo. Quella notte ti ho squarciato. Da allora non sono più riuscito a smettere. E così hai iniziato a svegliarti urlando terrorizzata. Non riuscivi più a fare pipì. Non riuscivi più a mangiare, a lavarti, a parlare. Eri come morta.

Poi un giorno ti sei tagliata i capelli e ti sei messa a vestirti come un ragazzo. Sei diventata brutta. Io ti avevo sfigurata, e il risultato mi disgustava. Ho cominciato a insultarti e a picchiarti, a prenderti a schiaffi, a pugni, a cinghiate. Ho stretto le mie mani intorno al tuo collo quasi  fino a strangolarti. Ti ho sbattuto la testa contro il pavimento quasi  fino a romperla. Ti ho buttato giù dalle scale. Volevo spezzarti, distruggerti, devastarti. Volevo eliminare la testimone delle mie nefandezze.

Io ti ho ucciso, Eve. Io, tuo padre. Eppure tu sei sopravvissuta.”

Dialoga con l’autrice Alessandra Sarchi. Al termine dell’incontro Eve Ensler firmerà alcune copie di Chiedimi Scusa. Bookshop a cura di Libreria Trame.

L’evento è prodotto da Cassero LGBTI center in collaborazione con Gemma Erasmus MundusDipartimento di Lingue e Letterature Straniere – Università di Bologna , Associazione Orlando – Centro delle donne di Bologna, il Saggiatore, Biblioteca Salaborsa. Con la partecipazione di Casa delle donne per non subire violenza ONLUS.

Foto: Paula Allen.