Same, same but different

X
Proiezione di corti per le scuole
Sezioni
Cinema
Cinema Lumière Via Azzo Gardino 65/a, 40122, Bologna
ingresso gratuito
Date
26/10/2017 h: 10:00
02/11/2017 h: 10:00

Same, same but different è il consueto appuntamento di Gender Bender in collaborazione con Paper Moon e Cineteca di Bologna, per l’educazione dei giovani alle differenze di genere. Una selezione di brevi documentari e piccoli film di finzione per stimolare i ragazzi delle scuole superiori a un dibattito costruttivo e a una riflessione in prima persona sulle identità di genere nella società contemporanea. 

Pink Boy (USA/2015) di Eric Rockey (15’) V.O. sott.

Il ritratto privato di Jeffrey, bambino di sei anni adottato da una coppia lesbica, che ama vestirsi da donna e da grande vuole diventare una ragazza.

My Gay Sister (Min Homosyster, Svezia/ 2017) di Lia Hietala (15’) V.O. sott.

Gabbi ha da poco realizzato di essere lesbica, ma sua sorella minore Cleo, di 10 anni, ama i ragazzi o le ragazze? La storia di due sorelle e delle prime domande intorno alla propria sessualità.

Dusk (USA/2017) di Jake Graf (15’) V.O. sott.

Chris, costretto da sempre ad adattarsi ai ruoli di genere imposti dalla società, ripercorre le scelte che ha fatto nel corso della sua vita, chiedendosi se sarebbe potuta andare diversamente.

Bedding Andrew (Canada/2014) di Blair Fukumura (4’) V.O. sott.

In Bedding Andrew ascoltiamo Andrew, gay e affetto da paralisi cerebrale, che alla vigilia del suo trentesimo compleanno rievoca il suo primo incontro sessuale.

Bayard & Me (USA/2017) di Matt Wolf (16’) V.O. sott.

Negli anni Ottanta, quando ancora il matrimonio gay non esisteva negli Usa, Bayard Rustin, leader del movimento per i diritti civili e omosessuale dichiarato, adottò il suo giovane compagno Walter Neagle per legalizzare la loro unione.