REGARDING SUSAN SONTAG

X
Regia di Nancy D. Kates (USA, 2014, 100’) ANTEPRIMA NAZIONALE
Sezioni
Cinema
Cinema Lumière Via Azzo Gardino 65/a, 40122, Bologna
7 euro
ridotto 4 euro: GB CARD, SOCIO COOP, AMICI DELLA CINETECA

28/10

20:00

Susan Sontag è stata tra gli intellettuali più influenti, provocatori e controversi del XX secolo: scrittrice, critica, attivista politica e icona femminista della sua generazione, ma anche personaggio assolutamente glamour, amato da artisti come Andy Warhol e costantemente sotto i riflettori dei media. Il documentario di Nancy D. Kates ne ripercorre la vita, andando aldilà del personaggio pubblico e raccontandoci anche la donna e il suo mondo interiore, attraverso foto, estratti dai diari e le testimonianze delle persone a lei più vicine.

Un’importanza centrale ha rivestito, nella vita e nelle opere della Sontag, la sua bisessualità, espressione del suo rifiuto delle categorie: amò indistintamente uomini e donne, con cui ebbe relazioni importanti. A cominciare da Philip Rieff, che sposò a soli 17 anni (per poi divorziare otto anni dopo), e da cui ebbe un figlio due anni dopo. Parlando della sua precocità (si diplomò a soli 15 anni) disse: “Odiavo essere una bambina. Non potevo fare ciò che desideravo: volevo stare alzata tutta la notte, scoprire il mondo, parlare con la gente”. Questa fame di vita la portò nel 1957 a Parigi, dove visse uno dei periodi più felici della sua vita entrando in contatto con artisti e scrittori. E poi i suoi grandi amori femminili, dalla drammaturga María Irene Fornés ad Annie Leibovitz, che restò al suo fianco fino alla sua morte.

Gli scritti di Susan Sontag affrontano gli argomenti più diversi: cultura, media, fotografia, diritti umani, AIDS, guerra. Grande risonanza ebbe il suo Notes on Camp, con il quale ridefinì il concetto di camp, studiandone le implicazioni culturali. Fu anche regista teatrale (fece discutere la sua direzione di Aspettando Godot in un teatro di Sarajevo, durante l’assedio della città negli anni Novanta) e cinematografica (nel 1974 diresse il documentario su Israele Promised Lands).

Regarding Susan Sontag è stato presentato in molti festival internazionali, tra cui l’Austin Gay & Lesbian International Film Festival, l’Outfest di Los Angeles e il Toronto LGBT Film Festival.

In collaborazione con Associazione Orlando e Centro Documentazione delle Donne.

Guarda il trailer