LEGÍTIMO/REZO + GUT GIFT

X
Jone San Martín + Francesca Foscarini
Sezioni
Danza
Atelier Sì Via San Vitale 69, Bologna
10 euro
ridotto 7 euro (GB card, soci Coop), 5 euro (studenti)
Date
01/11/2014 h: 16:00
01/11/2014 h: 21:00
02/11/2014 h: 16:00

Jone San Martín
LEGÍTIMO/REZO
(PRIMA NAZIONALE)

durata: 20’
coreografia: William Forsythe
interprete: Jone San Martín
agente esterno: Josh Johnson
Biglietteria aperta in sede nei giorni dello spettacolo

Nuovo capitolo del sodalizio ultraventennale tra la ballerina e coreografa Jone San Martín e il coreografo americano William Forsythe, Legítimo/Rezo è quasi un saggio, in forma di danza, sul processo creativo alla base di una coreografia. In questo travolgente solo, creato appositamente per lei da Forsythe, il corpo di Jone San Martín diventa il tramite tra scrittura coreografica e interpretazione esecutiva, tra linee guida e libera improvvisazione. Un cortocircuito amplificato dai problemi uditivi della ballerina, di cui le indicazioni di Forsythe devono tenere conto: ne nasce così una riflessione sui meccanismi della percezione e della decodificazione, sulla distanza tra il messaggio e la sua comprensione, e su come uno stesso stimolo o una stessa figura possano venire interpretati in modi spesso molto diversi. Affinché ogni notazione del coreografo possa diventare movimento, è necessario che l’interprete padroneggi al meglio le tecniche di improvvisazione. Ecco che allora il processo creativo non termina con la scrittura, ma si completa con l’esecuzione, in un equilibrio quasi magico tra libertà e responsabilità. “Le indicazioni di Forsythe forniscono soltanto la forma generale a cui la pièce potrebbe assomigliare”, spiega la ballerina, “sono io a creare il contenuto effettivo”.

Nata a San Sebastián in Spagna, Jone San Martín ha lavorato con il Barcelona Ballet, il Ballet Nacional de España e il Ballet royal de Wallonie in Belgio. Nel 1992 è entrata a far parte del Frankfurt Ballet di William Forsythe, oggi diventato The Forsythe Company.

Guarda il trailer

Gut Gift Francesca Foscarini photo by Itzik Giuli 5 copy

Francesca Foscarini
GUT GIFT

durata: 25’
coreografia: Yasmeen Godder
creato e interpretato da: Francesca Foscarini
drammaturgia: Itzik Giuli
musica: Hajasch
sound design: Tomer Rosenthal
light design: Rocco Giansante
cura tecnica: Laura Piccioni
costumi: Michal Bassad
immagini e video: Matteo Maffesanti
prodotto da: Fondazione Musica per Roma, Premio Equilibrio Roma 2013 per l’interprete
in coproduzione con: Rencontres chorégraphiques internationales de Seine-Saint-Denis, Centro per la Scena Contemporanea di Bassano del Grappa, Yasmeen Godder Studio, Jaffa Tel-Aviv
Con il sostegno di: Uovo e Next Laboratorio per la produzione e la distribuzione dello spettacolo dal vivo lombardo Edizione 2013; Ufficio Culturale, Ambasciata di Israele
In collaborazione con: VAN associazione culturale
Alcuni materiali per questo lavoro sono stati sviluppati con Dalia Chaimsky nella creazione Storm and Come.

Yasmeen Godder, coreografa israeliana da sempre interessata alle tematiche dell’identità femminile, ha realizzato questo assolo appositamente per Francesca Foscarini, vincitrice del Premio Equilibrio Roma 2013 per l’interprete: sulla scena, la performer si spoglia di tutta una serie di stereotipi femminili mettendo a nudo la sua parte più viscerale e animale, tramite un linguaggio destrutturato fatto di una gestualità spinta agli estremi. Una serie di spasmi, scatti, movimenti sinuosi o disarticolati che sfruttano l’ampia gamma espressiva delle doti interpretative di Foscarini. Una pièce che è anche una riflessione sul legame che si instaura tra performer e pubblico e sul valore maieutico di questa interazione. “È come se ogni volta si aprisse un varco tra lo spazio scenico e la platea, con la quarta parete abbattuta fin da subito. Per tutta la durata del pezzo cerco lo spettatore con l’incontro diretto dello sguardo: mi nascondo, mi lascio guardare, mi prendo gioco di lui, lo guardo scomparire” (Francesca Foscarini).

Guarda il trailer.