L’animale

X
(Austria 2018, 100') regia di Katharina Mückstein
Sezioni
Cinema
Cinema Lumière Via Azzo Gardino 65/a, 40122, Bologna
7 euro
ridotto 4 euro (GB CARD/SOCIO COOP/ARCIGAY-LESBICHE BOLOGNA/UNIBO)

01/11

20:00

Mati (Sophie Stockinger) è una tomboy diciassettenne che vive nella provincia austriaca e con la sua gang di amici maschi passa il tempo a fare motocross e a rendere la vita difficile alle ragazze del paese. Ma quando il suo migliore amico si innamora di lei e Carla, una delle ragazze molestate dal gruppo, diventa sua amica, Mati dovrà mettere in discussione il suo ruolo e fare i conti con i propri sentimenti e desideri profondi. Contemporaneamente, anche i genitori di Mati devono fare i conti con un segreto che non può restare nascosto a lungo.

L’animale cita nel titolo in italiano e nella colonna sonora l’omonima canzone di Franco Battiato del 1985, sulle pulsioni incontrollabili che muovono l’essere umano, e tutto il film ruota attorno all’eterna domanda: cosa conta di più nella vita, essere o apparire? Adattarsi alle convenzioni sociali, o esprimere liberamente se stessi?

“Mentre lavoravo alla sceneggiatura de L’animale ero assorbita da una delle grandi contraddizioni del nostro tempo: noi idealizziamo l’individualismo, ma allo stesso tempo ci assoggettiamo a rigidi vincoli esterni, spesso senza neanche accorgercene. Fino a non molto tempo fa, era assolutamente chiaro contro che cosa dovevamo ribellarci: convenzioni sociali, ingiustizia, sottomissione. Oggi è più complicato e difficile comprendere che cosa ci impedisce di essere liberi” (Katharina Mückstein).

Katharina Mückstein nel 2010 è stata tra i fondatori della casa di produzione La Banda Film, con cui ha realizzato il suo film d’esordio, Talea (2013). Attualmente sta lavorando al documentario Feminism WTF, su femminismo e politiche identitarie e di genere.

 

Biglietti in vendita alla cassa del cinema in prossimità della proiezione.

Prevendita online su www.webtic.it